Cosa mangiare e bere a Benevento

Frutto di antiche e consolidate tradizioni enogastronomiche, la provincia offre un vero e proprio “viaggio nel gusto”. Di sorprendente piacere sono infatti le prelibatezze genuine di questa zona, dai primi fatti esclusivamente di pasta in casa come gli “Scialatielli” preparati con sugo di agnello, ragù o accompagnati a legumi e conditi con olio extra vergine d’oliva. Altri prodotti di eccellenza di questa terra sono la Soppressata del Sannio, i Taralli di San Lorenzello, i funghi di Cusano Mutri e il croccantino di S. Marco de Cavoti. E ancora altre specialità come il carciofo di Pietrelcina, il prosciutto di Petraroia e il caciocavallo. Due dei più famosi vitigni autoctoni della Campania passano attraverso la regione del Sannio: la famosa Falanghina e l’Aglianico, rendendo questa zona il cuore della viticoltura regionale. La vera e propria chicca rimane tuttavia il famoso liquore “Strega”, che ricorda le Streghe del Benevento, preparato ancora secondo l’antica e misteriosa ricetta, ricca di erbe e spezie pregiate che, insieme al torrone a base di miele e nocciole avellano sapientemente miscelati dai più abili maestri artigiani, sono in grado di soddisfare anche i palati più esigenti!